Ecco 10 consigli per avere la 1° posizione su google

Da quando si parla di Google Panda sembra tornata la psicosi della prima posizione su Google e sugli altri motori di ricerca. In realtà non devi mai abbassare la guardia perché avere un business online è già per natura complesso e pieno di variabili. Per cui raggiungere un rank elevato sui motori di ricerca garantisce una immagine più forte e soprattutto la vita stessa del tuo business in rete.

Adesso ti passo ben dieci consigli utili, che richiedono un certo impegno, ma ti assicuro che i risultati arrivano in poco tempo, ed il tempo è denaro questo lo sai …

Usa i Meta-tag.  Usare i meta-tag vuol dire comunicare direttamente al motore di ricerca, ovvero Google. Insomma, riesci ad informare il motore della tua presenza e consenti anche una catalogazione del tuo business.

Usa le parole chiave. Google legge le tue parole chiave, che per ogni tuo articolo devono essere 2-3 al massimo ma devono essere sempre presenti, senza esagerare naturalmente.

Equilibra le parole. Insieme alle parole chiave più competitive per il tuo business, utilizza spesso parole di nicchia per differenziarti e dimostrare di sapersi settorializzare.

Presentati a tutti. Il motore di ricerca lavora per catalogazione, ma osserva spesso anche l’attività del sito o blog. Questo vuol dire che è fondamentale non aspettare che il motore venga a trovarti, ma presentati ai vari motori di ricerca Google, Yahoo, Msn senza dimenticare che esistono quelli di nicchia.

Costruisci link. Oltre a presentarti, utilizza il più possibile il link-building. Ogni link di entrata accresce la popolarità del tuo sito, e del tuo business, ma attenzione, il link di entrata deve partire da un sito che abbia un buon page rank per avere valore.

Il traffico. Nella lotta alla prima posizione il motore valuta anche le visite ricevute ogni giorno. Dopotutto non puoi essere in prima posizione e poi avere 0 visite non credi? A tal proposito, utilizza i sistemi consigliati nel nostro si sito Gratis-lab, a pagamento o gratuiti che siano, ok?

Articoli scritti. È tuttavia fondamentale creare articoli in numero più elevato possibile. Sii produttivo, Google ti guarda (sembra una minaccia vero?) ed è il sistema più veloce che hai per scalare la vetta. Non andare a meno di 500 parole e cura sia la grammatica che la formattazione dell’articolo. Non dimenticare che devi sottoporre il tuo articolo alle directory, mi raccomando.

Modifica il sito. Scrivere quando si tratta di internet vuol dire modificare quando è necessario anche il sito stesso. Questo genera attenzione della rete stessa verso un sito dinamico e sempre “vivo”.

I Social-media. Hanno assunto una posizione importante in poco tempo, e sicuramente siamo di fronte ad una rivoluzione-evoluzione della rete. Ovviamente anche tu conosci i principali, Facebook e Twitter. Usali per aumentare la tua presenza in rete. Non dimenticare che esistono anche i social di nicchia, una manna dal cielo per il tuo business.

Monitorizza sempre. Un contenuto stagnante e parole chiave sbagliate non funzionano granché con Google. È meglio pensare ad un rapporto continuo con i motori di ricerca. Meglio comunicare novità ed aggiornamenti, seguendo una sola linea di lavoro, insieme a link in entrata e parole chiave per spingere il tuo business sempre più su.

Gli elementi fondamentali sono sicuramente tutti presenti in questo articolo, diciamo che adesso tocca a te lavorare per ottenere dei risultati se hai già un business attivo. Se ancora sei invece alla ricerca dell’idea giusta, allora non dimenticare di evitare le nicchie troppo affollate, rischi di dovere combattere una battaglia già persa all’origine perché hai a che fare con un’esercito molto più grande di quello che credi. Sarà difficile in tal caso ottenere dei risultati appezzabili per il tuo futuro business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.